#TERREMOTOCENTRITALIA e #TERREMOTOISCHIA – Rassegna stampa dell’8 settembre

Rassegna stampa 8 settembre 2017

A cura di E. Zolli

  • Il nuovo commissario straordinario per la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del Centro Italia del 2016, dopo la fine dell’incarico di Vasco Errani, sarà la deputata Pd Paola De Micheli. La nomina dell’attuale sottosegretario all’Economia, secondo quanto riferito da fonti parlamentari, verrà ufficializzata nei prossimi giorni. Il Movimento 5 Stelle contesta la decisione. (da Il Fatto Quotidiano)
  • Ad Amatrice sono un’ottantina le casette Sae già pronte ma l’assegnazione, attesa da Ferragosto, avverrà solo mercoledì 13 settembre perché il Segretario Comunale è in ferie. In ritardo anche i lavori al Centro Commerciale mentre sono enormi i disagi per l’apertura dell’anno scolastico: nel Cratere del Centro Italia sono ancora inagibili 824 scuole su 24009. (da Today)
  • Il Molise ha deciso di devolvere a favore di Amatrice e degli altri paesi del Centro Italia distrutti dal terremoto del 24 agosto 2016 un fondo di solidarietà di tre milioni. Questi fondi verranno dati ai paesi colpiti dal sisma per sostenere la ripresa produttiva delle aziende agricole fortemente danneggiate dall’evento calamitoso. E’ quanto annuncia l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Vittorino Facciolla. (da Primo Numero)
  • Il terremoto di Ischia ha causato la perdita del lavoro per ventimila persone senza ammortizzatori sociali e oltre duemila aziende medie e piccole sono a rischio chiusura. Un «buco» da 40 milioni di euro per l’isola d’Ischia e di complessivi 120 milioni per le attività dell’intera regione. Nel medio termine arriveranno i licenziamenti anticipati per migliaia di lavoratori del turismo, come ha denunciato ieri anche Gennaro Strazzullo, segretario regionale Uil del settore. «Il peggio è che la gran parte dei questi lavoratori puntualizza Strazzullo – non potranno neppure accedere all’assegno di disoccupazione». (da Il Mattino)
  • L’europarlamentare del Partito Democratico, Andrea Cozzolino, a margine di un sopralluogo effettuato a Ischia ha affermato: “Lavoreremo per far sì che venga attivato il fondo di solidarietà europeo per far fronte all’emergenza  di Casamicciola. Ci impegneremo da subito affinché si possano mettere in campo azioni mirate a sostenere le aziende colpite dal sisma. Il tutto percorrendo due strade: lo sgravio fiscale e l’istituzione di un contributo per compensare i danni materiali causati dalla perdita di reddito dovuta alla sospensione totale o parziale dell’attività. Entro ottobre organizzeremo un incontro a Bruxelles finalizzato a rilanciare l’immagine di Ischia come terra di bellezza e accoglienza”. (da Torresette News)
Annunci

#TERREMOTOCENTRITALIA – Post del 26 luglio

GRAZIE a tutti quelli che hanno espresso solidarietà per il grave problema dei terremotati del CENTRITALIA. Insieme abbiamo ottenuto che lo stanziamento iniziale del governo (400 milioni) fosse portato a 2 miliardi per tre anni. MA: la ricostruzione non è iniziata e le macerie sono state rimosse solo in piccola parte. CHIEDIAMO al Presidente del Consiglio e a tutte le istituzioni coinvolte di sbloccare questa situazione dopo 11 mesi.
NOI CONTINUIAMO A BATTERCI.

#TERREMOTOCENTRITALIA – Post del 25 luglio

Redatto da E. Zolli

terremoto.jpg

FONDI DAL MIN. BENI CULTURALI

Qualche giorno fa abbiamo ricevuto una notizia che, data la sua peculiarità, abbiamo ritenuto opportuno di dover controllare. Il fatto riguarda uno stanziamento di 2 milioni e 100 mila euro del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBact) per eventi culturali e di intrattenimento  nelle zone terremotate del Centro Italia.
Pur condividendo la bontà dell’iniziativa, la notizia diffusa tramite Ansa, giunge in un momento in cui non sono stati ancora erogati gli stanziamenti per la ricostruzione e addirittura per lo smaltimento delle macerie.