#TERREMOTOCENTRITALIA – Post del 12 febbraio

# TERREMOTOCENTROITALIAEISCHIA

QUALCUNO DI VOI HA NOTATO IL SILENZIO DEI MEDIA DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE? QUANTI SONO I CANDIDATI AL PARLAMENTO, OLTRE A PIROZZI (AMATRICE), A CUI CONVIENE STARE ZITTI? E PERCHÉ I POLITICI NON HANNO INSERITO NEI LORO PROGRAMMI IL RECUPERO DELLE ZONE TERREMOTATE E UN PIANO PER METTERE IN SICUREZZA LE ZONE A RISCHIO? CI SIAMO PERSI QUALCOSA?
COMUNQUE SIETE ANCORA IN TEMPO… TRA VECCHIE E NUOVE CATASTROFI AVETE IDEA DI QUANTE REGIONI PARLIAMO? QUASI TUTTE QUELLE IN CUI ANDATE A FARE CAMPAGNA ELETTORALE.

 

 

Annunci

#TERREMOTOCENTRITALIAEISCHIA – Post dell’11 Settembre

Durante i mesi estivi sono state diverse le notizie sul terremoto che abbiamo segnalato. Ecco qui di seguito un breve sunto di quanto è accaduto per chi si fosse perso alcune notizie.

 

  • A un anno dal sisma che il 24 agosto ha colpito il Centro Italia è stato rimosso solo l’8,57% delle macerie. Complessivamente rimangono da rimuovere oltre 2.400.000 tonnellate in circa 60 Comuni e nelle relative frazioni.

 

  • Le richieste di SAE (soluzioni abitative in emergenza) destinate a coloro che avevano un’abitazione in “zona rossa oppure in zona inagibile” sono state oltre 3700 ma, a un anno dal sisma, ne sono state consegnate meno di 400.

 

  • Il 4 settembre, i 28 Stati membri dell’Europarlamento hanno approvato la modifica del bilancio Ue 2017che permette di assegnare all’Italia la somma più alta mai stanziata da quando, nel 2002, è stato creato il Fondo di solidarietà europeo, da cui si attingerà per gli aiuti. Ora, non resta che il via libera definitivo dell’Europarlamento, atteso per il 13 settembre.
  • Il nuovo commissario straordinario per la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del Centro Italia del 2016, dopo la fine dell’incarico di Vasco Errani, sarà la deputata Pd Paola De Micheli. La notizia è stata ufficializzata lo scorso 9 settembre.

 

  • Il terremoto di Ischia del 21 agosto di quest’anno ha causato la perdita del lavoro per ventimila persone senza ammortizzatori sociali e oltre duemila aziende medie e piccole sono a rischio chiusura. Un «buco» da 40 milioni di euro per l’isola d’Ischia e di complessivi 120 milioni per le attività dell’intera regione.

#TERREMOTOISCHIA – Post del 29 agosto

Vado a Ischia quasi tutti gli anni da quando ero adolescente. Una vita. Da molti anni ormai mi fermo all’hotel Casa Rosa di Sant’Angelo, un angolo di paradiso a due passi dalla dimora spartana affittata quasi ogni anno da Angela Merkel. Sono felice di sapere che lì non sono stati nemmeno sfiorati dal terremoto.
Come si sa Lacco Ameno e Casamicciola sono invece stati duramente colpiti.
Oltre che del terremoto del Centro Italia ci occuperemo anche di loro. Due le cose importanti oggi: sostenere l’economia dell’isola continuando a soggiornare soprattutto nelle aree come Sant’Angelo che non sono mai state sismiche. La seconda , me lo dicono gli abitanti, è di non prendere per oro colato tutto quello che pubblicano i giornali. A questo scopo pubblicheremo l’intervista a qualcuno che conosce bene il territorio e non è orientato agli scoop.
A tutti i cittadini di Ischia e ai sindaci di tutti i comuni la nostra solidarietà. CI BATTEREMO ANCHE PER VOI.