#TERREMOTOCENTRITALIA – Rassegna Stampa 20 luglio

Rassegna stampa 20 luglio 2017
A cura di E. Zolli

 

  • Si è riunito lunedì, 17 luglio, il Comitato dei Garanti che ha il compito di monitorare i progetti che saranno realizzati grazie al contributo degli italiani che hanno donato attraverso il 45500 dedicato all’emergenza terremoto centro Italia. Durante l’incontro di lunedì sono stati approvati i progetti presentati dal Commissario per la ricostruzione e dalle Regioni interessate dal terremoto.
    Diversi progetti saranno dedicati all’adeguamento di edifici scolastici e alla realizzazione di nuove scuole. (da Il Giornale della Protezione Civile)
  • E’ stata rinnovata la decisione presa lo scorso settembre che esonera totalmente dalle tasse universitarie gli studenti colpiti dal terremoto il 24 agosto 2016 nel Centro Italia. Il prolungamento dell’esonero, deciso questo pomeriggio dal Consiglio di amministrazione dell’Università di Trento, riguarderà l’iscrizione all’anno accademico 2017-2018 e a beneficiare del provvedimento saranno sia i nuovi immatricolati, sia chi rinnova l’iscrizione.(da IlDolomiti)
  • La popolazione vuole ripartire: il 29 ci sarà l’inaugurazione dell’area food e dei ristoranti che riapriranno. Sarà un giorno di rinascita, una giornata importante“: lo ha dichiarato all’Adnkronos il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi in riferimento al 29 luglio quando avrà luogo l’inaugurazione della nuova area food. Riaprirà anche il nuovo ristorante Hotel Roma, albergo simbolo del sisma nel centro Italia. “Noi abbiamo fatto di tutto per mettere le attività nella condizione di ripartire, ora la palla passa alla mia gente che, pur nella difficoltà e nel momento psicologico particolare, deve dare un messaggio. Il messaggio di credere nel futuro, gettando il cuore oltre l’ostacolo: lo dobbiamo anche alla grande solidarietà che abbiamo ricevuto“ (da Meteoweb)
  • A quasi un anno di distanza dal terribile sisma che ha devastato il centro Italia, arrivano i primi iscritti sul registro degli indagati. Per loro le accuse vanno da omicidio colposo, disastro colpo e lesioni colpose in cooperazione tra loro. E sono il direttore tecnico della Sogeap, impresa appaltatrice dei lavori di costruzione, l’amministratore unico della stessa società, l’uomo che all’epoca del crollo era presidente dell’Istituto autonomo case popolari, il geometra dipendente della Regione Lazio e chi, nei giorni della costruzione delle due palazzine, era assessore del Comune di Amatrice. (da Secolo d’Italia)

#TERREMOTOCENTRITALIA – Rassegna Stampa 14 luglio

Rassegna stampa 14 luglio 2017
A cura di E. Zolli

 

  • Approvato il programma dei primi interventi di ricostruzione delle opere pubbliche e beni culturali danneggiati dal sisma per un importo complessivo di 31 milioni di e 415 mila euro. Lo riferisce la Regione Umbria. Dopo il via libera del Comitato istituzionale riunito e presieduto dalla presidente umbra e vice commissario per la ricostruzione, Catiuscia Marini, il programma è stato approvato oggi dalla “cabina di regia”, presieduta dal Commissario straordinario, Vasco Errani, di cui fanno parte i vice Commissari e presidenti delle quattro Regioni interessate dagli eventi sismici, e sarà prossimamente oggetto di apposita Ordinanza commissariale. (Abruzzo Live)

 

  • L’11,8% delle famiglie umbre si trovano in una condizione di “povertà relativa” ovvero in una condizione di difficoltà nella fruizione di beni e servizi in rapporto al livello economico medio di una famiglia tipo. Il terremoto è stato un fattore che ha pesantemente influito su tale dato di povertà. Il dato è contenuto nell’ultimo report Istat sulla ‘Povertà in Italia’. (da Umbria 24 News)

 

  • “Siamo letteralmente sconcertati dalla assurda destinazione dei soldi raccolti attraverso sms e destinati ai Comuni colpiti dal sisma, in particolare per ciò che sta succedendo nella Regione Marche. Utilizzare milioni di euro per la realizzazione di una pista ciclabile, quando ci sono emergenze legate alla desertificazione dei territori, quasi tremila persone che attendono una sistemazione nelle Sae, scuole ed edifici pubblici che devono essere ricostruiti, attività commerciali al collasso con imprenditori disperati, imprese agricole in ginocchio, macerie ancora di rimuovere, significa non avere ben chiaro cosa sia successo nel centro Italia dal 24 agosto 2016 in poi”. È quanto ha dichiarato il capogruppo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli che ha predisposto un’interrogazione al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. (da Ansa)

 

#TERREMOTOCENTRITALIA – Rassegna Stampa 12 luglio

– Ammontano a oltre un milione di euro i fondi che Banco BPM ha devoluto a sostegno dei territori e delle popolazioni duramente colpiti dal terremoto abbattutosi sul centro Italia nel 2016. Frutto di una raccolta lanciata tempestivamente tra i clienti e dipendenti dell’ex Banco Popolare, ora Banco BPM, a cui hanno aderito oltre 20 mila persone. (da Piceno Time)

– Ieri, a Sarnano, paese del maceratese duramente colpito dal terremoto del Centro Italia, si sono svolti i festeggiamenti per il completamento della fase di copertura della nuova scuola. L’opera è stata realizzata dalla Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia, grazie alle donazioni raccolte con la campagna di solidarietà avviata dalla Regione e che, al 10 luglio, ha raggiunto quota 450mila euro. (da Il Giornale della Protezione Civile)

– Il vice Presidente della Regione, Giovanni Lolli, ha ricevuto ieri all’Aquila una delegazione del governo israeliano in missione all’Aquila per valutare lo stato di ricostruzione post sisma 2009 e per acquisire elementi di conoscenza relativamente al sistema nazionale e regionale di protezione civile. La delegazione è reduce da un sopralluogo effettuato nei centri maggiormente colpiti dal terremoto del Centro Italia del 2017 e del 2017 e si è mostrata particolarmente interessata a conoscere la filiera di coordinamente che la Protezione Civile mette in campo in occasione di calamità naturali di grande portata come quella dell’Aquila del 2009. (da Lavori Pubblici)