#TERREMOTOCENTRITALIAEISCHIA – Rassegna stampa del 21 novembre


A cura di E. Zolli

 

  • La vicepresidente del Consiglio regionale Marzia Malaigia torna sulle condizioni delle Sae, che già mostrerebbero segni di inadeguatezza, e in particolare sulla “vergognosa condizione in cui si sono trovate le 200 persone che occupano le 54 casette di Arquata del Tronto, trovandosi l’acqua piovana cadere dal tetto. E la situazione non può che aggravarsi con l’arrivo della neve”. (da Meteo Web)
  • “Basta attese, basta promesse, restituiteci la nostra scuola”. Con questa premessa oltre 700 alunni dell’istituto tecnico “E.Mattei” da questa mattina hanno attuato l’occupazione dell’edificio in cui sono ospitati a Lacco Ameno messo loro a disposizione come soluzione “ponte” fino a quando la sede scolastica di Casamicciola (danneggiata dal sisma del 21 agosto scorso) non sarà stata messa nuovamente in sicurezza. Tante le visite ed i sopralluoghi effettuati dai tecnici, dagli amministratori della ex Provincia e anche dallo stesso Luigi De Magistris, ma finora niente si è mosso per garantire l’avvio dei lavori. (da Il Mattino)
  • “Le demolizione e le messe in sicurezza sul territorio del comune di Norcia sono quasi giunte al termine,” lo ha dichiarato Nicola Alemanno, sindaco di Norcia. “Dobbiamo accelerare a Castelluccio prima che arrivi la neve, qui dobbiamo demolire un grande edificio. A San Pellegrino sono praticamente concluse e il discorso vale anche per il centro storico di Norcia, dove gli edifici da abbattere si contano ormai sul palmo di una mano e le zone rosse presenti ancora in città sono due e di piccole dimensioni“. (da Italia Perme)
  • La Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali, nella sua ultima seduta a Roma, ha stanziato 70mila euro per il restauro delle tele della Chiesa di Sant’Agostino ad Amatrice. I fondisono stati raccolti tra tutti i consiglieri regionali come ulteriore contributo di solidarietà alle aree colpite dal terremoto del Centro Italia. Questo progetto è stato definito in collaborazione con il ministero dei beni culturali. (da Il Giornale della Protezione Civile)
Annunci