#TERREMOTOCENTRITALIA – Rassegna Stampa 15 giugno

A cura di E. Zolli

 

  • “La manovrina che il Senato approverà contiene importanti misure per gli eventi sismici nel Centro Italia e quindi per i comuni colpiti di Abruzzo, Lazio, Umbria e Marche”. Lo dice la senatrice aquilana del Partito democratico, Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo. “La manovrina – prosegue Pezzopane – stanzia 3 miliardi in più per le aree terremotate, 1 milione all’anno per il 2017, 2018 e 2019. Viene istituito un fondo per accelerare sulla ricostruzione, con una dotazione di 461,5 milioni di euro per l’anno 2017, 687 milioni di euro per il 2018 e 699 milioni di euro per il 2019, da utilizzare per interventi di ricostruzione destinati ai comuni colpiti dal sisma e ai comuni delle zone a rischio sismico 1. (da Abruzzo Web)
  • Grazie alla raccolta effettuata da Acri tra le Fondazioni di origine bancaria a favore delle popolazioni colpite dal sisma, tra il 24 agosto 2016 e il 18 gennaio 2017, nelle regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo, e alla collaborazione con Intesa Sanpaolo, le piccole imprese di quei territori potranno complessivamente ricevere fino a 15 milioni di euro di finanziamenti per investimenti destinati al ripristino o alla riconversione dell’attività aziendale, oppure per esigenze di liquidità. (da Repubblica)
  • C’è l’ok definitivo della plenaria del Parlamento europeoper quanto riguarda l’utilizzo dei fondi con un tasso di cofinanziamento del 95% a carico dell’Ue per i lavori di ricostruzione dopo i disastri naturali, come terremoti e alluvioni. Il testo approvato entrerà in vigore, come di prassi, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ue e si tratta di una risoluzione importante dopo che Germana, Olanda, Regno Unito, Svezia, Danimarca, Finlandia e Austria volevano in realtà fissare la soglia al 90%.(da Felicità Pubblica)
  • Nasce una scuola green per i bambini terremotati, nel cuore del Gran Sasso, grazie al contributo di 6000 collaboratori IKEA. È la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado “Alfredo Quaranta” ed è a Crognaleto, in provincia di Teramo, in Abruzzo. Dal 29 maggio accoglie in maniera definitiva gli studenti del territorio. Una struttura di classe energetica A4, realizzata con materiali ecocompatibili. (da La Stampa)

 

 

Annunci