#TERREMOTOCENTROITALIA – Approfondimento 3 Aprile

Dal 24 Agosto ad oggi sono stati proposti 3 decreti legge sul terremoto.

Il primo è del 17 Ottobre, il secondo è del 2 febbraio 2017 e il terzo verrà emanato a metà aprile 2017.

il 23 gennaio, il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni aveva affermato che andavano dati poteri straordinari a Errani e Curcio sostenendo “A breve ci concentriamo, e lo faremo con l’Anac e con il Parlamento, su quali possono essere questi poteri straordinari, non possiamo avere strozzature burocratiche, dobbiamo dare un segnale di accelerazione forte e chiaro”.

Il 2 marzo Vasco Errani aveva affermato: “Col decreto viene data ai Comuni la possibilità di essere soggetti attuatori per quel che riguarda le opere di urbanizzazione, il provvisorio per il commerciale e le imprese, le stalle, cioè tutto quello che è opportuno affrontare e risolvere”

La situazione attuale è la seguente: il potere è stato dato in mano ai sindaci, ma i soldi sono congelati a causa di un iter burocratico che prevede prima l’analisi sui danni nelle singole regioni i cui risultati vanno affidati a un comitato di garanti che verifichi il corretto utilizzo dei fondi.
Anche i soldi provenienti dalle donazioni non possono essere utilizzati.

La situazione attuale è quindi una situazione paralizzata che va sbloccata.

 

 

Annunci