Rassegna Stampa della Politica italiana (22 maggio 2015)

 

  • Anticorruzione. La Camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge anticorruzione, con 280 voti a favore, 53 contrari e 11 astenuti. Il provvedimento incrementa le pene per i reati di corruzione, concussione e peculato. Vengono aumentate le pene per i principali reati contro la pubblica amministrazione:peculato (da 4 a 10 anni e 6 mesi), corruzione propria (da 6 a 10 anni) e impropria (da uno a 6 anni), induzione indebita (da 6 a 10 anni e 6 mesi). Quanto alla corruzione in atti giudiziari (da 6 a 12 anni nell’ipotesi base), la pena può salire fino a 20 nei casi più gravi.

 

  • Pensioni. La Legge di Stabilità che dovrebbe raccogliere la proposta finale sulle pensioni arriverà a settembre. Il possibile pensionamento anticipato in cambio di un assegno ridotto è allo studio del Governo. Secondo il ministro del Welfare Giuliano Poletti l’ipotesi più accreditata è quella di calcolare tutta la pensione con il metodo contributivo per consentire l’uscita anticipata rispetto all’età di vecchiaia. Il presidente della Commissione Lavoro del Senato Maurizio Sacconi ha presentato un disegno di legge che ipotizza la possibilità di pensionamento anticipato sulla base di due requisiti minimi: 62 anni di età e 35 di contributi.

 

  • Scuola. È stata approvata alla Camera la riforma proposta dal governo Renzi. I dodici punti della “Buona Scuola” sono i seguenti: rispetto all’ipotesi originaria vengono ridimensionati i poteri dei dirigenti scolastici, un nucleo di valutazione regionale valuta i suo operato; il Consiglio d’istituto assume un ruolo attivo nella gestione della didattica; per tutti coloro che parteciperanno al concorso viene introdotto un punteggio per i titoli e per gli anni di servizio; viene data la possibilità al docente di scegliere se insegnare il sostegno o la sua materia; la riorganizzazione degli istituti tecnici di formazione superiore e post secondaria viene definita già nel decreto legge, vengono stanziati 90 milioni per l’innovazione didattica e laboratori territoriali; è approvato un emendamento che innalza le detrazioni anche per chi frequenta le scuole superiori; per diventare docente il laureato deve fare un concorso, superato il quale entra in ruolo con un apprendistato che durerà tre anni, retribuito dal primo giorno; gli idonei del concorso 2012 verranno assunti nel 2016, senza dover fare un nuovo concorso; viene cancellata la donazione del 5×1000 per il conflitto con il non profit; vengono introdotte le scuole in carcere con docenti di ruolo in possesso dei requisiti prescritti per la partecipazione ai concorsi per la scuola primaria.
  • Forza Italia. L’ex premier Silvio Berlusconi annuncia l’arrivo di un futuro partito che nascerà dopo Forza Italia. La futura formazione abbraccerà tutti i moderati italiani e non sarà guidato direttamente da lui.


La Redazione di Eticasempre

 

Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo e dai media.

 

Per info e commenti scrivere a Erika Zolli: zolli.eticasempre@libero.it

Per le rassegne stampa dei giorni precedenti cliccare su “rassegne stampa precedenti”

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...