Rassegna stampa 25/03/2015

Prescrizione.

  • Prescrizione più lunga per tutti i reati in particolare per quelli di corruzione
  • La Camera approva la riforma della con 274 sì (Pd, Fdi, Scelta civica), 26 no (Lega, Fi, Psi, M5S, Sel)  e 121 astenuti (centristi di Ndc-Udc)
  • Tensione quando il Pd ha mantenuto il punto sull’articolo 1 del ddl sulla prescrizione: hli alfaniani hanno annunciato prima il no, poi l’astensione sul voto finale
  • In aula era stato approvato l’articolo 1 del ddl che prevede che per i reati di corruzione propria, impropria e in atti giudiziari i termini della prescrizione sono aumentati della metà
  • Via libera anche all’emendamento approvato quasi all’unanimità a Montecitorio secondo il quale il termine di prescrizione per i reati di maltrattamenti in famiglia, tratta di persone, sfruttamento sessuale di minori, violenza sessuale e stalking contro i minori partirà dal compimento dei 18 anni di età della vittima, e non più dal compimento dei 14, salvo che l’azione penale non sia stata esercitata in precedenza, caso in cui il termine  decorre dall’acquisizione della notizia di reato
  • Altri punti del ddl:  la prescrizione resta sospesa per due anni dopo la sentenza di condanna in primo grado e per un anno dopo la condanna in appello. La sospensione però non vale in caso di assoluzione. Oltre alle ipotesi già previste dal codice, la prescrizione sarà sospesa anche nel caso di rogatorie all’estero (6 mesi), perizie complesse (3 mesi) e istanze di ricusazione. L’interruzione della prescrizione ha effetto per tutti coloro che hanno commesso il reato. La sospensione limitatamente agli imputati nei cui confronti si sta procedendo

Anticorruzione.

  • Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan presenta la direttiva anticorruzione per le società controllate e partecipate del Ministero dell’Economia: “Oggi stiamo parlando di una riforma strutturale profonda, che avrà risultati in termini di efficienza e benessere, perché cambierà i comportamenti”
  • La direttiva sarà a breve emanata dal Mef, tenendo conto delle loro peculiarità per estendere il piano anticorruzione presentato oggi dal Mef anche alle società quotate o emittenti titoli
  • Le novità:
  1. Analisi dei rischi, delle aree e delle attività più esposte al pericolo della corruzione
  2. Valutazione del sistema dei controlli in funzione di un eventuale adeguamento
  3. Codice di comportamento
  4. Programma triennale di trasparenza
  5. Misure organizzative per assicurare l’inconferibilità e incompatibilità per amministratori delle società e dirigenti come stabilito dalla legge
  6. Rotazione degli incarichi
  7. Formazione in materia di prevenzione della corruzione
  8. Tutela del dipendente che segnala illeciti
  9. Monitoraggio dell’attuazione di tutte queste misure
  • Alla presentazione interviene anche il presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, Raffaele Cantone: le linee guida contro la corruzione nelle società pubbliche possono “introdurre anticorpi sani” contro il mal costume nelle amministrazioni pubbliche
  • Cantone sulle intercettazioni: “Un intervento sulle intercettazioni in questa fase lo considero completamente fuori dall’agenda. C’è poi un tema, da tempo sul tappeto, che riguarda i criteri di pubblicità delle intercettazioni. E’ un argomento sul quale, prima o poi, va fatta una riflessione. Ma è chiaro che in questo momento storico nessuno può pensare di mettere in discussione le intercettazioni. Al massimo si può pensare di ampliare la possibilità di fare intercettazioni, ad esempio sui reati di corruzione”

La Redazione di Eticasempre

Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media.

Per info e commenti scrivere a busnelli@eticasempre.it

 

Annunci

Comments

  1. marco carle says:

    Non è che sarebbe meglio accelerare i processi?
    Al di là dei reati commessi, si da maggior tempo alla magistratura per comportarsi sempre alla stessa maniera.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...