Rassegna stampa 27/10/2014

Renzi alla Leopolda.

  • Intervento di più di un’ora del premier Matteo Renzi alla convention fiorentina, nel quale si scaglia contro la vecchia guardia del Pd e contro la Cgil
  • Contrattacco dopo le polemiche interne al Pd e il milione di persone scese in piazza con la Cgil per protestare contro l’abolizione dell’art.18 proposta da Renzi con il Jobs Act
  • Ed è proprio sull’art 18 che si focalizza la parte più importante dell’intervento:”Il lavoro rappresenta la battaglia culturale più grande che ha investito la sinistra. Ci siamo divisi tra quelli che vogliono combattere il precariato con le manifestazioni e quelli che lo vogliono fare con i congressi. Noi pensiamo che il precariato si combatta cambiando la mentalità dell’impresa e dei nostri giovani. Il posto fisso non c’è più, il mondo è cambiato
  • Parlando di Cgil: “Se sono manifestazioni politiche io le rispetto. Sarà bello sapere se è più di sinistra rimanere aggrappati alle nostalgie e o se più di sinistra prevedere il futuro. Poi saranno i cittadini a decidere”
  • Si rivolge poi a Rosy Bindi: “Non consentiremo a chi ha definito la Leopolda imbarazzante di riportare il Pd da 41 al 25 per cento. Non consentiremo di fare del Pd il partito dei reduci. Siamo circondati dai no. La Leopolda è il luogo dei sì”
  • L’intervento termina con una richiesta del premier alla platea: un applauso al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano: “Viviamo un tempo delicato in cui ci sono straordinarie espressioni di bella politica. Vorrei citare una persona, che in questi mesi ho imparato a conoscere meglio dal punto di vista personale, il Capo dello Stato. Quando si sentono tante menzogne nei confronti del nostro Presidente della Repubblica, credo sia doveroso che l’Italia per bene faccia sentire tutto l’affetto

La Redazione di Eticasempre

Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media.

Per info e commenti scrivere a busnelli@eticasempre.it

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...