RASSEGNA STAMPA 27/06/2014

 Europa.

  • I leader europei riuniti a Ypres (per ricordare gli orrori della Grande Guerra 100 anni dopo) discutono il documento programmatico preparato dall’uscente Herman Van Rompuy, base della Commissione europea che sarà guidata da Jean Claude Juncker
  • Le uniche certezze nella partita europea delle nomine, alla vigilia del vertice che le discuterà, sembrano essere Jean Claude Juncker alla Commissione europea e Martin Schulz all’Europarlamento
  • Come vicepresidente e ministro degli Esteri ci sarà quasi certamente un italiano. In pole position c’è Federica Mogherini. Ma  rispunta anche il nome di Massimo D’Alema
  • Servirà un nuovo vertice straordinario a luglio per completare il pacchetto delle cinque posizioni dell’Europa: indicando anche presidente del Consiglio europeo, Alto Rappresentate per gli esteri e presidente dell’Eurogruppo
  • Discussione accesa tra Renzi e Merkel. Tema: flessibilità sui bilanci, possibilità di non contabilizzare nel Patto di Stabilità quanto viene versato per il cofinanziamento dei fondi Ue e il pagamento della Pubblica amministrazione
  • Il principio della flessibilità è sul tavolo, ma l’accordo tra i 28 leader Ue per rilanciare crescita, investimenti e occupazione ancora no. La ricerca di un’intesa è rinviata a domani

Anticorruzione.

  • Iter parlamentare per la nomina dei 4 componenti dell’Autorità anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone non va come si era sperato
  • Ieri la commissione Affari Costituzionali della Camera ne ha approvati due su quattro: I deputati hanno approvato i due candidati “di estrazione” politica e hanno respinto le nomine dei due candidati “esterni”
  • I due nomi approvati con scrutinio segreto dalla Commissione sono: Michele Corradino, consigliere di Stato e più volte capo e vice capo di gabinetto di ministri di centrodestra e centrosinistra, Angela Nicotra, costituzionalista già candidata alle politiche per il Pd
  • Bocciati: Francesco Merloni, docente di diritto amministrativo e grande esperto di anticorruzione negli appalti,Nicoletta Parisi, docente di diritto internazionale e membro del comitato esecutivo di Transparency International

Senato.

  • All’indomani dell’incontro Pd-M5S, nel quale il premier ha mostrato una sorta di apertura alle istanze dei grillini, il via libera alla riforma del Senato è minacciato da due fronde interne ai partiti: una nel Pd e un’altra in Forza Italia
  • Nella maggioranza ci sono 18 i senatori che hanno firmato un subemendamento al disegno di legge costituzionale per ripristinare l’elezione diretta dei senatori (e di questi, 16 sono dem) contraddicendo uno dei capisaldi della riforma del premier
  • Modifica sottoscritta da Vannino Chiti, senatore Pd che ha capeggiato la “ribellione” del partito a Palazzo Madama
  • Fi: nuovo Senato, benché disegnato da Renzi e Berlusconi, non piace neanche ai senatori di Forza Italia. Secondo quanto riferito da alcuni partecipanti alla riunione del gruppo azzurro di stamattina a Palazzo Madama, quasi i due terzi degli onorevoli forzisti preferirebbero un Senato elettivo e quindi diverso da quello dell’accordo
  • Italicum: Sulla riforma della legge elettorale il capogruppo dei senatori di Forza Italia Paolo Romani ha chiarito: “Per noi esiste solo l’Italicum. Per noi si parte e si finisce obbligatoriamente lì. E’ la migliore possibile”. Ma in merito al nodo preferenze, su cui tanto insistono i 5 Stelle e su cui Renzi ieri ha mostrato aperture a patto di avere un sistema che garantisca governabilità, Romani ha detto: “Non esiste. Ma in realtà non ne parla nemmeno il Pd. Anzi, ne parlano meno loro di noi

 La Redazione di Eticasempre

Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media.

Per info e commenti scrivere a busnelli@eticasempre.it

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...