CORRUZIONE: VOGLIAMO DIRE LE COSE COME STANNO?

Io mi meraviglio che chi sta nelle stanze del potere, fino all’ultimo degli uscieri e dei travet della pubblica amministrazione, si meraviglino. E che chi ha in mano le leve del potere prometta, questa volta (che poi è uguale a quelle di prima) misure esemplari.

Ecco come stanno le cose. Se voi lavorate in un settore con commesse di un certo rilievo (mettiamo ad esempio le costruzioni) NON POTETE LAVORARE CON ENTI PUBBLICI SE NON DISTRIBUITE MAZZETTE. Ma non solo a chi vi ha dato l’appalto, ma a TUTTI. Tutti quelli che potrebbero avere qualcosa da dire sul tuo operato. I partiti, per esempio, con questo sistema finiscono per coprirsi l’un l’altro (ufficialmente ad accusarsi).

Rispetto a Tangentopoli, che nel mio lavoro precedente ho vissuto giorno per giorno, c’è solo che prima i soldi andavano (a seconda della discrezionalità dei percepenti) al partito, e che oggi vanno nelle tasche dei privati, politici e quanto altro.

MA LA COSA PIU’ GRAVE E’ L’IMPUNITA’.  In Italia ci sono solo 11, dico 11, detenuti per corruzione, 26 per concussione, 46 per peculato (furto di denaro pubblico), 27 per abuso di ufficio aggravato, un altro manipolo per frode fiscale.  Nella stragrande maggioranza dei casi queste persone non arrivano nemmeno al processo perché, ad es nel 2012, 113.000 procedimenti sono stati cancellati per decorsi termini di prescrizione.

Le riforme dell’ultimo ventennio hanno aggravato il problema: termini di prescrizione dimezzati, applicazione automatica, obbligo per i giudici di concederla per ogni singolo reato, anche se il colpevole continua a delinquere.

COME FARA’ RENZI A METTERE IN ATTO LE “PUNIZIONI ESEMPLARI” CHE HA ANNUNCIATO E CHE FRA L’ALTRO RIGUARDANO ANCHE IL SUO PARTITO?

I danni accumulati per lavori pubblici non terminati o non utilizzati in Italia (e relative mazzette) non sono nemmeno quantificabili.

Sono invece quantificabili approssimativamente i dati dell’evasione fiscale: 230 miliardi. 230 miliardi occultati al fisco con i sistemi più vari (e non mi si venga a parlare di scontrini mancanti).

Ora sentite questa. Noi riceviamo le implorazioni  di pensionati che non arrivano a 250 € di pensione. Pochi giorni fa abbiamo avuto notizia di un nucleo di 3 persone che ha un introito complessivo di 100 € mensili e di un altro – cinque persone – di  300 €.  Abbiamo provveduto come abbiamo potuto.

RENZI, DICCI COSA VUOI FARE: NOI NON DORMIAMO DI NOTTE, E TU?

 

Gigliola Ibba

Presidente Eticasempre

e i 65.000 cittadini

 

Annunci

Comments

  1. Susi Furlani says:

    Gentile Signora Ibba,
    condivido anche questa volta il suo appello, come per i precedenti. Ma mi chiedo se c’è speranza che qualcuno “lassù” li ascolti.

  2. Giovanni Battista de'Rossi says:

    Dovremmo invece di chiedere a uno di fare per noi essere noi a fare.Ma quanto siamo realmente disposti a mobilitarci in appoggio ? G.B. de’Rossi

    • Caro Giovanni, questa volta sono d’accordo con te solo su un punto: noi dovremmo adoperarci per migliorare anche la nostra cultura etica di cittadini. Non possiamo però tollerare uno stato che lascia perlopiù impuniti o “patteggiati” i corruttori, i corrotti e gli evasori. Continuiamo la nostra battaglia. Leggi anche le mie precedenti risposte. Un abbraccio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...