RASSEGNA STAMPA 12/05/2014

Vicenda Scajola.

  • Claudio Scajola, ex ministro, è stato arrestato dalla Dia (direzione investigativa antimafia) con l ‘accusa di aver favorito la latitanza di Amedeo Matacena, ex parlamentare calabrese ed imprenditore condannato per corruzione e concorso esterno in associazione mafiosa
  • Dalla casa e dall’ufficio di Scajola sono stati portati via centinaia di documenti: le carte fanno emergere il suo ruolo attivo nella gestione dei beni di Matacena e il suo interessamento per muovere capitali in Italia e all’estero
  • Contatto costante rilevato dalle intercettazioni tra Scajola e Claudia Rizzo, moglie di Matacena, al fine di mettere al sicuro la latitanza di quest’ultimo e farlo spostare da Dubai al Libano
  • Nel decreto di perquisizione eseguito con gli arresti, la Dda di Reggio Calabria scrive: Claudio Scajola, le altre 7 persone arrestate e Vincenzo Speziali, attraverso “operazioni politiche, istituzionali ed economiche” sono divenuti “terminale di un complesso sistema criminale”.
  • Nei confronti di Chiara Rizzo il gip di Reggio Calabria ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto di Scajola: Chiara Rizzo, coinvolta nell’indagine denominata “breakfast”, è indiziata di intestazione fittizia di beni e per aver favorito l’inosservanza della pena al marito, condannato a 5 anni di reclusione.

Expo 2015

  • 2010: assalto alla diligenza svelato dall’inchiesta della magistratura: terreni, cantieri e appalti tenuti insieme dalla holding regionale: le infrastrutture del Pirellone
  • Antonio Rognoni, oggi agli arresti domiciliari, entra nella gestione dei beni che cinque secoli di beneficenza lombarda avevano lasciato in dote al Policlinico
  • Sesto, area ideale per l’Immobiliare Sanità: sponsorizzata dalla giunta di sinistra e abbracciata da quella di centrodestra in Regione. Si oppone il Comune di Milano. Ma l’intreccio d’affari, come dimostrano Frigerio e Greganti, è più forte di ogni ragionevole dubbio
  • Expo: i ritardi, le polemiche, il braccio di ferro sul nome dell’amministratore, prima Glisenti, poi Stanca, e infine Sala, ex direttore generale di Palazzo Marino. Ma il cantiere è in ritardo e per la Regione solo Infrastrutture Lombarde può garantire il traguardo: alla direzione del cantiere arriva Angelo Paris, arrestato mercoledì
  • La nuova struttura di Expo verrà ufficializzata durante l’incontro con il premier Renzi di martedì, fino a quel momento Sala ha deciso di non comunicare nulla a tale proposito. Attesa anche la figura di un nuovo direttore dei lavori dei cantieri del sito. Che affiancherà il nuovo manager di Expo di Sara Monaci
  • Versante giudiziario: oggi cominciano gli interrogatori davanti al gip Fabio Antezza degli arrestati nell’inchiesta della Procura di Milano.
  • Gli arrestati: Primo Greganti, noto come il ‘Compagno G’ all’epoca di Tangentopoli, Gianstefano Frigerio, ex parlamentare dc anche lui coinvolto in Mani Pulite, Angelo Paris, responsabile dell’Ufficio contratti di Expo 2015 spa, Sergio Cattozzo, esponente ligure della Dc, Enrico Maltauro, imprenditore vicentino, e Luigi Grillo, ex senatore di Forza Italia. Tutti e sei sono nel carcere di Opera. Nei confronti di Antonio Rognoni, è stata emessa invece un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari.

La Redazione di Eticasempre

Per commenti: www.eticasempre.it oppure eticasempre@libero.it
Per informazioni: info@eticasempre.it

P.S. Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media. Chiunque dei nostri 65.000 followers volesse inviare una precisazione, accompagnata da una fonte, può farlo agli indirizzi sopra indicati.

 

Annunci

Comments

  1. Guido Paoli says:

    Alla faccia dell’etica! Come si fa a crederci ancora? Se non fossi un cretino, come sono, smetterei da subito di pagare tasse, imposte, contributi ecc. chiuderei il mio conto corrente mettendo il denaro al sicuro, e comincerei finalmente a ridere dei gonzi che come me fino a ieri pagavano tutto col maggiore scrupolo.
    Ma non sono un cretino, e seguiterò a pagare, anche per quegli …….. nominati nella rassegna stampa di oggi.
    Guido Paoli

  2. Giovanna Landi says:

    Il mio indirizzo e'(l’ho detto tante volte): Landi.giovanna@iCloud.com E non altro vecchio…

    Inviato da iPad

    >

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...