RASSEGNA STAMPA JOBS ACT 18/04/2014

JOBS ACT

 

CAMBIA IL DECRETO LAVORO

il governo di Matteo Renzi dovrebbe chiedere la fiducia martedì 22 aprile.

vediamo le principali modifiche della Riforma Poletti

ImmagineCi sarà una sanzione per le imprese che dal 1/1/2015 non rispetteranno il tetto del 20% di contratti a termine acausali sul totale dei dipendenti a tempo indeterminato:ogni lavoratore sopra quel tetto sarà assunto in via definitiva

Maternità

Norma per le donne con contratti a termine di almeno 6 mesi che entrano in gravidanza: nell’anno successivo hanno diritto di precedenza in caso di nuove assunzioni nelle stesse mansioni. Le donne che rimangono incinte mentre sono sottoposte a contratto a termine possono conteggiare la maternità come durata del contratto.

Apprendistato

  • Ritorna la forma scritta del progetto di formazione seppur semplificata e inserita nel contratto
  • Percentuale obbligatoria di stabilizzazioni di apprendisti prima di prenderne altri
  • Formazione pubblica obbligatoria dell’apprendista: saranno le Regioni a dover spedire il piano all’azienda entro 45 giorni dall’ingresso dell’apprendista altrimenti salta l’obbligo

 

La Redazione di Eticasempre

Per commenti: www.eticasempre.it oppure eticasempre@libero.it
Per informazioni: info@eticasempre.it

P.S. Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media. Chiunque dei nostri 65.000 followers volesse inviare una precisazione, accompagnata da una fonte, può farlo agli indirizzi sopra indicati.

 

Annunci

Comments

  1. Marco Carle says:

    Temo che il problema non si risolva con questo provvedimento.
    Le imprese vogliono le condizioni per assumere.

  2. In questo disgraziato paese dobbiamo avere sempre dei ministri incompetenti e fuori dalla realtà ! Sanzionando le imprese per i contratti a termine queste smetteranno di assumere con contratti a termine…semplice no ?
    Quando la capiranno che per creare posti di lavoro bisogna dare la libertà di assumere ( e di licenziare) ? E’ così difficile pensare che un’impresa ha bisogno di collaboratori (senza i quali non sarebbe più un’impresa) ma deve avere la facoltà di gestire il numero dei dipendenti ?
    Mah !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...