RASSEGNA STAMPA 15/04/2014

Manager pubblici e retribuzioni.

  • Cambiano 7 manager su 8, 3 donne alla presidenza delle grandi società di controllo pubblico: L’unico presidente che resta è Gianni de Gennaro che rimane a Finmeccanica
  • Ai presidenti si proporrà un compenso annuo lordo di 238 mila €
  • Mauro Moretti, al centro delle polemiche sulle retribuzioni, da amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato diventa ad di Finmeccanica.
  • Scelte fatte da Renzi “in solitudine” dopo essersi formalmente consultato con il ministro Padoan e con Giorgio Napolitano

Vediamo schematicamente le nomine: 

Eni: Claudio Descalzi amministratore delegato e Emma Marcegaglia presidente
Finmeccanica: Mauro Moretti amministratore delegato e Gianni De Gennaro presidente
Poste Italiane: Francesco Caio amministratore delegato e Luisa Todini presidente
Enel: Francesco Starace amministratore delegato e Patrizia Grieco presidente
Terna: Catia Bastioli verso la presidenza (attuale ad di Novamont, azienda novarese leader nella produzione di chimica e plastica verde), l’amministratore delegato sarà indicato dalla Cassa Depositi e Prestiti
Ferrovie dello Stato: l’ad sarà nominato “nelle prossime ore” ha detto il sottosegretario Delrio. Verso la riconferma il presidente Lamberto Cardia.

Cuneo fiscale.

Venerdì 18: decreto legge sulla riduzione del cuneo fiscale

  • Bonus per i redditi inferiori agli 8000 € annuo (fascia esclusa dal provvedimento che stabilirà gli 80€ per i dipendenti)
  • individuare coperture per altri 4 mln di lavoratori che non presentano la dichiarazione dei redditi e modalità con cui garantire sconto fiscale
  • Proposta: creare un meccanismo che riduca le trattenute previdenziali liberando gli 80€ (o meno) destinati a questa fascia di lavoratori, oppure anticipo in busta paga da parte del datore di lavoro che riavrebbe i soldi dal fisco compensandoli con F24

Grillo continua la sua lotta contro le coperture scrivendo sul suo Blog :

“#Renzie scopre le carte e tra le coperture per i famosi 80 euro annunciati, previsti solo fino a Dicembre, ci sono più di 800 milioni di tagli lineari alla sanità di beni e servizi come riporta Il Fatto Quotidiano di oggi. Ma non finisce qui. Perché le previsioni nel DEF (Documento di Economia e Finanza) sono strepitose per l’Italia con trend da libro dei sogni. Quello che accadrà è invece un film già visto solo lo scorso anno: rigorosamente dopo le elezioni europee sarà necessaria una manovra aggiuntiva lacrime e sangue. Per tutti i disoccupati e i poveri non vi preoccupate che qualche decina di euro in nero i partiti e i loro candidati alle europee ve li concederanno in cambio del loro voto”

Berlusconi e Renzi

Incontro a Palazzo Chigi tra i due ieri sera:

  • Via libera alla riforma del Senato e del titolo V entro il 25 maggio, nuovo testo di riforma del Senato che mantiene i paletti sull’ineleggibilità ma modifica la composizione, come preteso da Berlusconi
  • L’Italicum invece slitta ad un secondo momento

Berlusconi

  • Il tribunale di sorveglianza di Milano ha concesso a Silvio Berlusconi la pena dei servizi sociali per scontare la condanna del processo Mediaset
  • Non si conoscono ancora i dettagli sulle restrizioni che l’ex premier dovrà rispettare

La Redazione di Eticasempre

Per commenti: www.eticasempre.it oppure eticasempre@libero.it
Per informazioni: info@eticasempre.it

P.S. Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media. Chiunque dei nostri 65.000 followers volesse inviare una precisazione, accompagnata da una fonte, può farlo agli indirizzi sopra indicati.

 

Annunci

Comments

  1. Mariapia says:

    La condanna inflitta a Berlusconi per la frode fiscale Mediaset mi sembra un insulto verso tutti coloro che hanno sempre pagato le tasse.

  2. Le nomine dei manager di alcune Aziende di Stato, presentante ieri sera dal Premier Matteo Renzi presentano positive novità , anche di genere, per la prima volta in Italia. ,Qualche dubbio per uno spostamento in altro settore., come Mauro Moretti , che non ha demeritato nelle Ferovie dello Stato. Finmeccanica – come noto – ha una complessità internazionale . Per le Poste S.P.A, vedremo l’appeal che avranno dopo la quotazione in Borsa e soprattutto la qualità dei servizi postali “tradizionali” che non sono più, nei fatti quotidiani , il core business della Società , ormai del tutto proiettata sui servizi finanziari. La Presidente Luisa Todini e l’A.D. Francesco Caio , quest’ultimo grande esperto di nuove tecnologie e di BANDA LARGA ,hanno davanti uno scenario molto innovativo da realizzare per i cittadini tutti , i clienti e gli investitori.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...