RASSEGNA STAMPA 11/04/2014

Berlusconi

  • Richiesta dei legali di B. accolta dal procuratore di Milano: l’ex Cavaliere sarà probabilmente affidato ai servizi sociali
  • Il giudice del Tribunale di sorveglianza pronuncerà la sua decisione tra un minimo di 5 giorni a un massimo di 15

Riforme

  • L’approvazione definitiva della legge elettorale dovrà avvenire entro settembre 2014, il problema è che il meccanismo dell’Italicum privilegia i due maggiori partiti ed è una riforma elettorale che fu strutturata dando per scontato il ballottaggio tra PD e Forza Italia, ma laddove Fi dovesse perdere sempre di più consensi, non avrebbe più alcun interesse a siglare una riforma che porterebbe ad una sfida Renzi-Grillo
  • L’approvazione “finale” del ddl costituzionale che riforma Senato e titolo V arriverà entro dicembre 2015
  • Dopo la spending review di 4,5 miliardi di quest’anno destinata al bonus Irpef, si profila una manovra di altri 4,8 miliardi per ricondurre i conti pubblici
  • Attenzione sul prossimo consiglio dei ministri, quello di Venerdì santo, quando sarà varato il decreto che contiene il bonus Irpef per i lavoratori dipendenti: “..il taglio di 80 euro al mese sarà confermato per i prossimi anni” dice Matteo Renzi.
  • Tasi: camera approva il decreto non le nuove regole

Europee

  • Dopo le polemiche di ieri alla direzione nazionale del Pd sui nomi siciliani per le liste delle europee, il sindaco di Lampedusa, Giusi Nicolini, rinuncia alla candidatura e alla scelta del sindaco di Lampedusa si accoda anche il primo cittadino di Bari, Michele Emiliano, che, allo stesso modo,  rinuncia a candidarsi alle elezioni europee.

Grillo commenta con un post sul suo blog la scelta di Renzi rispetto alle cinque donne capolista: “4 veline e un gabibbo #4velinepossonbastare” ( con tanto di fotomontaggio) dove il gabibbo è Renzi e dalle veline è esclusa solo il magistrato Chinnici :

“Donna o uomo per il pd non fa differenza. L’unico requisito per essere messe come capolista alle europee dal votante unico delle primarie Pd è far parte della Corte del Caro leader Renzie (….)Quattro delle cinque capilista nominate direttamente dall’ebetino sono attualmente deputate. Un anno fa sono state elette per fare cinque anni alla Camera. Due di loro, la contaballe Picierno e la Mosca, sono al secondo mandato. Se elette cosa faranno? Si dimetteranno e andranno a scaldare le poltrone di Bruxelles e Strasburgo? No. Rinunceranno e faranno passare i trombati impresentabili che da soli non riuscirebbero a prendere i voti neppure per amministrare un condominio. Sono donne usate a fini di marketing secondo la migliore tradizione berlusconiana: quattro veline e Renzie a fare il Gabibbo..”

Pina Picierno (capolista del Pd nella circoscrizione Sud) risponde con un tweet: “Ci sentiamo il 26 maggio, Beppuzzo. E l’unica (carta) #velina che riconoscerai sarà quella utile a asciugarti i lacrimoni #europacambiaverso”

La Redazione di Eticasempre

Per commenti: www.eticasempre.it oppure eticasempre@libero.it
Per informazioni: info@eticasempre.it

P.S. Le informazioni contenute in questa rassegna stampa sono state ricavate da dichiarazioni di membri del governo o dai media. Chiunque dei nostri 65.000 followers volesse inviare una precisazione, accompagnata da una fonte, può farlo agli indirizzi sopra indicati.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...