VERBALE DI ASSEMBLEA – 9 FEBBRAIO 2013 –

 ETICASEMPRE

Via Montebello 24 – 20121 Milano –

VERBALE DI ASSEMBLEA

In data  9 febbraio 2013,  alle ore 10.00 si riunisce, in seconda convocazione,  presso la Sala “San Bernardino” in Milano in via Renzo Bertoni, l’Assemblea Ordinaria dei soci dell’associazione ETICASEMPRE  per discutere e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

  • Apertura dei lavori                                       G. Ibba
  • Programma Politici                                       A. Pattano
  • Programma Anziani                                      G. Ibba
  • Rendiconto Attività 2012                            A. Pattano
  • “Etica: la nostra rivoluzione”                       A. Belli
  • Il nostro futuro. Le Vostre proposte

Conclusioni                                                  G. Ibba

L’Assemblea chiama a fungere da Presidente il Socio  Fondatore, Gigliola Ibba  e da Segretario il socio, Stella Baldelli.

Il Presidente, accertata sia la regolarità della convocazione che la presenza del numero legale dei soci, dichiara aperta la seduta.

Il Presidente presenta i relatori e ringrazia i suoi collaboratori. Ribadisce che Eticasempre non è un partito  politico, ma un movimento d’opinione, la cui  missione è:  difendere e diffondere i valori dell’etica.

Illustra quindi il percorso che questo movimento deve promuovere: il circolo virtuoso  dove un individuo che rispetta i valori etici  crea una famiglia etica, che dà luogo a una comunità etica, che manda al governo politici etici, che votano leggi e norme etiche, che si traducono in servizi etici per il cittadino. Questo processo non si compie in un giorno, ma ci permetterà di consegnare ai nostri nipoti, e forse ai nostri figli, un Paese migliore.

In questo primo anno Eticasempre ha raggiunto 10.000 cittadini attivi e sta operando principalmente in questi settori: famiglia; comunità e politici e, in parte, servizi sociali.

Si evidenzia che avendo a disposizione più “forza lavoro” e più investimenti si potrebbe fare di più ed interagire anche con altre realtà.

A questo punto interviene  Pattano che presenta il documento “Progetto Politici Anno 2012 – Facciamo il Punto”  e “2013 cosa dobbiamo fare?” .

Viene successivamente spiegato come accedere al blog e dove trovare l’elenco dei partiti politici  e i cv dei primi candidati di ogni lista. L’elenco verrà aggiornato, con nuovi cv, quando disponibili, evidenziando chi ha firmato  il codice etico del politico.

Il Presidente mostra l’annuncio  che  intenderemmo pubblicare sui quotidiani che l’hanno accettato  e chiede di aiutarci a diffonderlo a tutti i nostri amici, conoscenti, familiari…

Il Socio Luca Valassina chiede quando uscirà sui quotidiani nazionali.

Il Presidente informa che chiederemo la pubblicazione il prossimo sabato.

Il Socio Maria Pia Brown chiede che nel codice etico del politico venga inserito che il candidato non deve poter passare senza regole da un partito all’altro . Desidera anche sapere chi sono, ad oggi, i politici che hanno firmato il codice etico.

Il Presidente ritiene difficile poter inserire questa ulteriore condizione e chiede, per la seconda domanda,  di consultare il  blog.

Il Socio Giuliano Invernizzi chiede di trovare un sistema per impegnare i partiti politici a non spostare i candidati a ricoprire posizioni a loro non consone.

Il Socio Grazia Scùrria chiede che il codice etico del politico venga inviato anche ai comuni piccoli, di provincia.

Il Socio Gianpaolo Galletti sostiene che dovremmo far firmare il codice etico ai nuovi politici che si sono affacciati sulla scena in questa campagna politica.

Il Presidente presenta il “Progetto Anziani”  e i responsabili della gestione, Liana Duncan e Antonio Falco.

Il Socio Luca Valassina chiede informazioni più dettagliate sulla dinamica del progetto e poi osserva che Eticasempre sta svolgendo una funzione che dovrebbe essere svolta dallo Stato.

Il Socio Adriano Ceccacci chiede come mai Eticasempre, dai 500euro trattiene il 10% e il Presidente spiega che in questo modo riusciamo a coprire le spese di gestione.

Il Socio Antonio Falco precisa che tutti i contributi ricevuti per il Progetto verranno  certificati  e chiede a tutti i Soci di inviare anche alle loro “conoscenze” la lettera di richiesta finanziamento per il Progetto Anziani.

La Socia Maria Pia Brown non è d’accordo perché sostiene che ognuno di noi ha la propria “parrocchia” da aiutare e non si può aiutare tutti.

Il Presidente invita  i Soci a far pervenire a Eticasempre eventuali indirizzi di persone  generose che potrebbero essere inserite nell’elenco dei destinatari della lettera di richiesta di adozione anziani.

Eticasempre ha già ricevuto 4 contribuiti per adottare un anziano, due dalla Toscana e due da Milano.

Alessandro Belli interviene raccontando una sua recente esperienza vissuta nel Comune di Brescia, dove vive. Al Comune è stato proposto di costruire case di riposo vicino  a case dello studente, in comunicazione fra loro, magari con un giardino o altro luogo comune che li colleghi, in modo da consentire l’interazione fra loro .Questa idea è stata accolta dal comune come nuova proposta urbanistica.

Il Socio Fondatore Antonio Pattano presenta il rendiconto 2012.

Il Socio Claudio Riva ringrazia pubblicamente i soci fondatori per aver contribuito a mantenere viva l’Associazione.

Non essendoci altri commenti o osservazioni il rendiconto 2012 si considera approvato.

Alessandro Belli presenta la sua relazione sul tema “Etica: la mia rivoluzione” .

Aggiunge che il politico che si candida e non viene eletto nella campagna successiva non dovrebbe cambiare partito solo per trovare coalizioni più vincenti.  Il partito di appartenenza deve fare da garante che questo non accada. I partiti non dovrebbero pretendere obbedienza su tematiche religiose o di carattere etico, ma solo su temi che coinvolgono la strategia politica.

Riprende la parola il Presidente che illustra il futuro dell’Associazione.

Per raggiungere l’obiettivo di consegnare alle future generazioni un  Paese migliore prospetta due iniziative:

  1. Eticasempre si “candida” come rappresentante della voce dei cittadini nel dialogo con le istituzioni, ed in modo particolare con i politici;
  2. Eticasempre crea un “master in politica” che potrebbe allevare una nuova generazione di politici con elevati valori etici e totalmente orientati al servizio dei cittadini.

La maggioranza dei Soci ritiene che sarebbe meglio perseguire la soluzione  2.

Il Socio Adriano Ceccacci sostiene che questo comporterebbe far diventare la scelta di entrare in politica una professione.

Il Presidente rileva che  in Francia esiste già un’università che forma i pubblici amministratori, l’ENA. In Italia alcuni politici hanno formulato la proposta di inviare cittadini italiani a formarsi presso l’ENA.

Il Socio Adriano Ceccacci ritiene che fornire gli strumenti di una professione  comporta che il politico rimanga a vita e non possa essere “mandato a casa” dopo una o due legislature.

La Socia Francesca Nava sostiene che tutti i cittadini italiani dovrebbero poter avere accesso a questo master.

Poi prende la parola il Socio Marcello Mancini, che ringrazia il Presidente per aver riunito i Soci e per aver operato in questo primo anno in modo eccellente. Dobbiamo però essere più vicini alla realtà di tutti i giorni. Gli investimenti privati sono diminuiti perché esistono barriere molto forti quali la burocrazia e la criminalità. Oltre a parlare di etica dobbiamo parlare di legalità.

La Socia, Laura Dipasquale sostiene che noi dobbiamo far firmare il nostro codice etico a 96.000 cittadini come ha fatto Don Ciotti.

Il Presidente ritiene  che la raccolta firme abbia un grande impatto mediatico, ma nessun effetto politico. Sarebbe necessario invece favorire il percorso di un disegno di legge parlamentare.

Il Presidente chiede agli Associati di aiutare l’Associazione a diffondere il codice etico del politico, scrivendo a un candidato “quando firmerai il codice etico?” Nei prossimi giorni li informerà su quale domanda porre, a chi e in che modo.

Il Presidente ringrazia tutte le persone (legge l’elenco) che hanno fatto pervenire valide ”idee per il futuro” e informa che si dovrà costituire un gruppo di esperti che vaglierà le idee migliori rispetto sia a  crescita che taglio dei costi superflui,  per poi sottoporle al nuovo Governo

Il Presidente  scioglie la riunione alle ore 12.30.

Milano, 9 febbraio 2013

Il Segretario                                                                                                  Il Presidente

FIRMA STELLAFIRMA GIGLIOLA

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...